LA TRASFORMAZIONE DEL MODERN WORKPLACE IN CRIF

L’Azienda:

CRIF è un’azienda globale specializzata in sistemi di informazioni creditizie e di business information, analytics, servizi di outsourcing e processing nonché avanzate soluzioni in ambito digitale per lo sviluppo del business e l’open banking. Fondata a Bologna nel 1988, opera in quattro continenti.

CRIF si impegna attivamente nell’inclusione digitale e finanziaria, operando con responsabilità per fornire soluzioni innovative che supportano i clienti nel migliorare l’accesso al credito, nel rispetto delle normative vigenti. Tale impegno permette a individui precedentemente esclusi o meno serviti di accedere ai servizi finanziari digitali.

La missione di CRIF è generare valore e aprire nuove opportunità sia per i consumatori che per le imprese, fornendo informazioni e soluzioni affidabili che favoriscono decisioni informate e promuovono l’innovazione digitale.

Da oltre trent’anni, CRIF accompagna responsabilmente i suoi clienti a livello mondiale nel percorso finanziario, offrendo informazioni affidabili, soluzioni avanzate e competenze specializzate all’avanguardia.

Obiettivo:

Il progetto nasce nel contesto di un processo di cambiamento ormai indispensabile, per una realtà che richiede di rimanere al passo con una trasformazione continua che deve tradursi in un modo di lavorare semplice, accessibile e di qualità per tutti.

La tecnologia è lo strumento attraverso il quale realizzare questa trasformazione in armonia con le necessità di chi le utilizza.

L’evoluzione delle tecnologie e le contingenze ambientali hanno profondamente cambiato le nostre modalità di lavoro. In particolare, la sempre maggiore presenza di strumenti di lavoro internet based pone il focus sull’importanza del passaggio a nuove modalità di scambio di informazioni in spazi digitali per la comunicazione, la condivisione attraverso l’utilizzo di communities e knowledge base.

Una delle premesse dalle quali il progetto prende forma, è quella di credere fortemente che la tecnologia possa diventare realmente utile solo quando viene utilizzata dalle persone.

Per raggiungere questo obiettivo, ossia identificare meglio i bisogni degli utenti e trovare la soluzione tecnologica efficace, è stata lanciata una survey che ha consentito di far emergere con chiarezza i principali aspetti su cui doveva essere focalizzata la realizzazione del nuovo Digital Workplace.

Le informazioni emerse dalla survey hanno indirizzato gli obiettivi di questo progetto in termini di:

  • La costruzione di un Digital Workplace centrato sull’esperienza del dipendente e in particolare, sulla realizzazione di pagina del profilo personale che potesse restituire una esperienza personalizzata sull’utente.
  • La individuazione e la realizzazione di spazi e contesti dove mettere a disposizione contenuti personalizzati e rilevanti per gli utenti in base alle loro caratteristiche (ad es. sede di lavoro, ruolo, funzione, ecc.)
  • La definizione di una modalità di rilascio del nuovo DWP che agevolasse l’organizzazione nella sua implementazione
  • Il coinvolgimento nel progetto di diverse tipologie di utenti (esperti di contenuti/editor/utenti finali) tramite attività User Acceptance Testing, feedback, ingaggio, partecipazione, con l’obiettivo di coinvolgerli nel contribuire alla realizzazione di un ambiente che rispecchiasse la cultura organizzativa

Soluzione:

Il progetto di CRIF è stato ambizioso e molto impattante sull’azienda in termini di Employee Experience e di organizzazione aziendale. L’idea di creare un Digital Workplace che fosse il fulcro della vita lavorativa dell’intera azienda ha richiesto la valutazione di molteplici aspetti per definire la soluzione tecnologica che potesse supportare il cambiamento attuale ed evolvere con la crescita aziendale.

La scelta è stata di lavorare con Microsoft SharePoint Online perché offre una serie di funzionalità che sposano perfettamente le necessità di questo progetto.

Il progetto è stato concepito in waves alla luce dei numerosi elementi di complessità e di novità introdotti per i dipendenti, e per meglio bilanciare l’effort organizzativo/implementativo.

Questa modalità porta anche il vantaggio di mantenere alto l’interesse dei dipendenti nel DWP, che periodicamente si trovano nuovi contenuti all’interno del DWP.

Benefici:

Il progetto ha portato un nuovo approccio incentrato sui dipendenti che consente ai lavoratori di migliorare le proprie competenze, colmare le lacune e accedere in modo continuativo al proprio ambiente di lavoro.

Inoltre, in uno scenario in cui la tecnologia diventa strumento, il ruolo di chi la utilizza resta il fulcro attorno al quale realizzare questo cambiamento che si concretizza nell’esperienza utente e in particolare nella centralità del profilo dipendente

Per raggiungere questo obiettivo, l’esperienza utente è stata valorizzata in ogni punto della intranet attraverso logiche di profilazione che mostrano, oltre a contenuti globali, dei contenuti locali che dipendono dalle caratteristiche del proprio profilo (contenuti “per te”).

Lascia un commento